Domande frequenti sulla Fatturazione in Cloud

1. Perché scegliere un software gestionale in cloud?

In cloud ti consente di utilizzare applicazioni senza installarle sul tuo computer accedendo al tuo profilo da qualsiasi dispositivo in ufficio o da casa. Oggi le applicazioni Cloud costano meno, ottimizzano i tempi, risultano più sicure e affidabili rispetto alla maggior parte delle applicazioni desktop in commercio. Inoltre, gli aggiornamenti vengono introdotti direttamente sul software gestionale evitando noiose installazioni. Il tutto in maniera automatica, sicura e trasparente. Scopri di più

2. Posso condividere le fatture con il mio commercialista?

Si, il commercialista può accedere al tuo profilo di fatturazione tramite un proprio profilo dedicato. Con Softwaresemplice, anche i tuoi collaboratori possono accedere ai tuoi documenti utilizzando un proprio profilo in massima sicurezza. Scopri di più

3. Posso inviare un sollecito di pagamento?

L'invio di solleciti di pagamento è possibile dalla sezione Gestione -> Scadenzario Clienti. Sulla nostra piattaforma è presente il link 'Invia sollecito di Pagamento'. Basterà effettuare una selezione delle righe di scadenza corrispondenti ad uno stesso cliente e verrà aperta una finestra con le informazioni relative alle scadenze non saldate, consentendo l'invio immediato di una e-mail al cliente.

4. Il Software e sicuro?

Il nostro Software utilizza il certificato di protezione HTTPS a 256 bit. La sicurezza informatica della tua privacy sarà così garantita costantemente.

5. Posso personalizzare i miei documenti e l'interfaccia di lavoro?

“Software Semplice” ti offre la possibilità di personalizzare il tuo gestionale, personalizzando l'interfaccia grafica di lavoro e modificando a tuo piacimento anche l’aspetto delle tue fatture, preventivi, documenti ed etichette. Il tuo lavoro sarà così più godibile e in linea con il tuo business.

6. Come ricevo gli aggiornamenti del programma?

La nostra piattaforma ti permette di ottenere costantemente gli aggiornamenti sviluppati per implementare il nostro Software con l’installazione in maniera automatica ad ogni avvio del programma. Inoltre, puoi iscriverti alla nostra newsletter e ricevere in tempo reale informazioni circa i nuovi e futuri aggiornamenti. Iscriviti subito

7. Posso utilizzare “Software Semplice” da qualsiasi piattaforma o dispositivo mobile?

Sì, il nostro Software può essere utilizzato da qualsiasi piattaforma (Windows, Linux, Mac) o dispositivo mobile comodamente dal browser. Questo ti permette di lavorare con facilità ovunque tu sia, in ufficio, da casa o in movimento.

8. E’ possibile inserire per ogni cliente diverse informazioni relative alla banca cliente e all’indirizzo di spedizione?

Sì, è possibile impostando semplicemente dei valori di default che verranno inseriti in automatico al richiamo del cliente nei documenti. Per inserire Indirizzi e Banche per il cliente, occorre semplicemente spostarsi nel menù Tabelle -> Anagrafica Clienti. Per ogni riga cliente è disponibile il pulsante Azioni. Da questo pulsante si accede ai due link "Indirizzi Cliente" e "Banche Cliente".

9. Come posso generare la distinta per le Ricevute Bancarie (RiBa)?

Le distinte per le Ricevute Bancarie da presentare in banca con “Software Semplice” si possono generare automaticamente dallo Scadenziario Clienti. Dal Menù Vendite -> Scadenzario Clienti è possibile selezionare le scadenze delle Fatture spuntando la casella sulla sinistra. Al pulsante Azioni in alto a destra si trova la voce "Genera File Riba". Il pulsante avvia la procedura di generazione del file con estensione .rib che sarà possibile scaricare sul proprio computer per l'invio tramite email alla propria banca.

10. Quando una fattura elettronica si considera emessa?

In base alla Circolare n.1 del 31.03.2014 del Ministero dell’Economia e delle Finanze si chiarisce che la fattura può considerarsi emessa ai sensi della normativa fiscale anche nel caso in cui il Sistema di Interscambio (SdI) di Sogei notifichi all’emittente un messaggio di mancata consegna del documento.

11. Devo conservare le fatture elettroniche PA?

Come indicato nella norma, c’è l’obbligo di conservazione digitale delle fatture elettroniche attraverso l’archiviazione sostitutiva digitale. Le fatture PA sono corredate delle ricevute di presa in carico e di accettazione da parte del Sistema di Interscambio (SDI), che è il sistema di Sogei che accentra le fatture elettroniche e le instrada verso le PA. Queste ricevute sono documenti informatici a valore legale e vanno conservati insieme alla fattura.

Attiva subito il Tuo Software GRATIS!

Attiviamo Gratuitamente il Tuo programma online con tutte le funzionalità in 30 secondi

Attiva gratis

Approfondimenti